Archivio tag: scritto contemporaneo

zero space

Seme dorato.
Nell’ostentazione fugge il mio io. Apro un ombrello, mi riparo dall’illusione. Non sono solo, rispecchio un colore umano, qualche ammaccatura sparsa, brilla luce non riflessa. Guardo dallo specchio, non capovolgo, leggo, metto in memoria, mi innamoro. Conosco e mi riconosco, nei volti che scelgono le panchine. Cerco di non andare di fretta, faccio e non disfo. Grido soddisfazione quando incontro gratificazione. Vorrei scrivere di una storia, alla fine scorgo un’avventura, mi tuffo, non vado al largo, mi basta nuotare sott’acqua per non vedere il rumore.

my sicily

2008 - La mafia bianca

2008 – La mafia bianca

In quel periodo lavorando la terra a mani nude, ascoltando il posizionamento delle radici, ho appreso la memoria delle pietre. È incredibile come si fosse svelata, forse attraverso le stesse mani che le toccavano, anche loro oltre a custodire un profondo e antico messaggio, desideravano essere collocate nel verso giusto. Anticamente era una pratica molto diffusa tra i saggi delle campagne, basta guardare un muro a secco, da scorgere una connessione che non può essere studiata, se non appresa attraverso il fare, donare parola, ritrovare lo spirito di un tempo.

Terre di Martorina

memory of a child

memoria di un bambino

memoria di un bambino

Da bambino vedevo i vivi come i quadri, per questo dipingo come i bambini.

involuntary art

Periodi camminano a braccetto con le sensazioni. Tegola in testa, testa di tegola, il nome non è la storia, l’abito è ricordo, connette dimensioni. Narra il vento, tra tetto e suolo, viaggia un suono, corre una vespa, vola un sogno. Involontaria nascita crea l’azione, vibrazione, codici tradotti nell’invisibile divenire.

scritto contemporaneo

Mezzanine Living

Argilla dolce materia che fluida ti lasci plasmare, viva conservi la forma, assorbi, ti muovi. Energia palpita la via, lascio tracce del mio percorso.

resiliency

Pioggia, vento, luce, sole, acqua, pietra, terra, aria, luna, stelle, pianeti, umanità, responsabilità, povertà, aiuto, verde, fertile, humus, albero, foglia, ramo, tronco, sabbia, pesce, aquila, arcobaleno, famiglia, ponte, radice, suono, memoria, fiore, passo, fuoco, scintilla, simbiosi, rispetto, vibrazione, connessione, anima, coscienza, sogno, percorso, comprensione, consapevolezza, viaggio, intelletto, spirito, colore.

eye that feels

occhio che sente

occhio che sente

Bisogna attendere, respirare lentamente, non dare peso alla mente, lasciare andare le corrispondenze, l’anima suona armonica nell’equilibrio della gente. Ogni passaggio è un viaggio, nell’amaro della solitudine spicca dolcemente il volo un cuore, si nutre del vento ritrovando cambiamento, della pioggia, del sole, delle onde del mare, la luna lo illumina, l’insieme è un dono dell’occhio che sente.

roots

radici

radici

Un caffè al semaforo, una cartina a mare, una monetina donata al fiume, un sorriso.

Lido Dei Ciclopi

childhood wind

vento d'infanzia

vento d’infanzia

Figli di una traccia crescono nell’incontro, condividono memoria, cercano speranza nel suono armonico. In tono con i propri ricordi, occhi si abbracciano.

compliments

images tell about the period

immagini raccontano il periodo

Chi mi ha conosciuto ricorda dei miei complimenti, c’è da complimentarsi sempre con chi ci vuole bene, è una gioia che precede la gratitudine, è un manifestarsi dell’entusiasmo nella vita, i complimenti sono un dono da porgere a coloro che ci donano visione.

children

contemporary art museum house

Desideri

Solo perché i bambini sono in grado di chiamare l’attenzione del sole, illuminare tutto intorno, dare vita e colore, nutrire curiosità per un mondo che li ospita, e che un giorno sarà loro responsabilità custodire. Come la luce nelle stelle, volare in alto, guardare, farsi guardare e perdersi in un alito di vento, fare sigillo con una foglia, dare posizione a una pietra come memoria presente.