liton per formikepazze

HO PESCATO UN LEGNO, E’ VOLATO UN PESCE

magliette democratiche

“Collezione 1.20”

Liton è il mio idolo, quando mi incontra, mi chiede sempre se sono Buddista, ma in realtà sono i miei occhi che si riempiono di luce, il mio cuore di compassione per come a volte, in qualsiasi momento dovrei prendere esempio, ma vi assicuro non è facile. Liton non è il mio eroe, è semplicemente un esempio di persona di cui mi fido. Lo vedo poco, non lo conosco molto, ma ogni volta che lo incontro, mi racconta con un solo battito di ciglia, pagine reali di quello che dovrebbe essere in paradiso. Lontano dalla famiglia, dagli affetti, proveniente dal Bangladesh, che mi affascina parecchio, infatti ogni volta, dopo un paio di battute sogno di partire con lui, viaggiare attraverso la sua esperienza, accompagnarmi con la sua presenza, nei sentieri che hanno reso speciale la persone che è.

Info su installazioni

Symbols, images, continuous reflections, moments that fluctuate over time, words thet open and words that close, breaths which meet in a heartbeat, amplifying the presence standing before the Door, in front of the panorama of all dimensions. Sounds without commas or full stops, absorbing the way ahead, predestined from the first breath of the note, at the achievement of their performance on a stage where everything is present, although not immediately visible, like a plant within a seed, like the life within a glance. I do not speak english, I speak with gestures. Claudio Arezzo di Trifiletti "Conceptual art"
Questa voce è stata pubblicata in art and communication, art et communication, arte e comunicazione, Bangladesh, democratic t-shirts, magliette democratiche, t-shirts démocratiques, الفن والاتصالات, القمصان الديمقراطية, শিল্প ও যোগাযোগ e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.