acrylic details 2005

acrylic 2005

Particolare 2005 “Litigio nell’indifferenza”

 

scritto contemporaneo

Chi ha un menico gli dà la possibilità di esistere

 

Il mio studio era su strada, difronte risiedeva l'Opera delle Sorelle di Calcutta

Sono stati tra i primi viaggi, sperimentavo polveri, da cui fare emergere vibrazioni

 

erano presenti ai miei occhi,

Sembrava quasi da bolle uscissero fuori volti,

 

Non siamo mai soli, quando facciamo parte del tempo diventa tutto sinergia

Nella preghiera nasciamo e nella preghiera salutiamo questa culla che ci ha visto crescere

 

riflessioni di una sera in compagnia di una dolce pioggia

E’ davvero inimmaginabile l’era che stiamo varcando, potremmo utilizzarci per il meglio, ed invece sembra che ci stiamo facendo sopraffare

Info su installazioni

Symbols, images, continuous reflections, moments that fluctuate over time, words thet open and words that close, breaths which meet in a heartbeat, amplifying the presence standing before the Door, in front of the panorama of all dimensions. Sounds without commas or full stops, absorbing the way ahead, predestined from the first breath of the note, at the achievement of their performance on a stage where everything is present, although not immediately visible, like a plant within a seed, like the life within a glance. I do not speak english, I speak with gestures. Claudio Arezzo di Trifiletti "Conceptual art"
Questa voce è stata pubblicata in acrylic details 2005, détails acryliques 2005, detalii acrilice 2005, detalles acrilicos 2005, particolari acrylic 2005 e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.